NonSoloGossip

Curiosità, news e tanto altro dalla tv al web

Cinema: Festival di Tavolara spegne le 30 candeline

(ANSA) – OLBIA, 01 LUG – Proiezioni, incontri, musica, mostre e ospiti come Jasmine Trinca, Neri Marcorè, Giorgio Diritti, Geppi Cucciari, Antonello Grimaldi. Il Festival del cinema di Tavolara spegne le 30 candeline. “Una notte in Italia”, fondato dai fratelli Marco e Augusto Navone, direzione artistica di Piera Detassis, propone dal 13 al 19 luglio sull’omonima isola del nord est della Sardegna, una formula “speciale”, distanziata e contenuta.
    Si parte nel segno di Fabrizio De André il 13 alle 21,30 a Porto San Paolo, con il concerto di Neri Marcorè che interpreta i successi del grande cantautore e la proiezione del film documentario “Faber in Sardegna” di Gianfranco Cabiddu.
    Jasmine Trinca, David di Donatello come migliore attrice protagonista per il film “La Dea Fortuna”, sarà presente alla proiezione del film di Ozpetek il 17 e il giorno successivo dialogherà con Piera Detassis e Geppi Cucciari all’Hotel Ollastu, dove sono in programma gli incontri. Il 18 sarà la volta di “Volevo nascondermi” di Giorgio Diritti. Il film sul pittore Ligabue, Film Nastro dell’anno 2020 e il cui interprete, Elio Germano, ha trionfato al festival di Berlino, è uscito nei cinema due giorni prima del lockdown poi la sua programmazione è stata interrotta e tornerà nelle sale a fine agosto.
    Il festival di Tavolara ha scelto di proiettarlo per celebrarne in anteprima la “rinascita” in sala. Un segnale forte di ritorno alla “nuova” normalità sottolineata dalla presenza del regista.
    Si chiude il 19 luglio con la proiezione de “La dolce vita”, capolavoro di Fellini, un omaggio per i 100 anni dalla nascita del grande maestro del cinema italiano e mondiale. (ANSA).
   

Fonte: Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *