NonSoloGossip

Curiosità, news e tanto altro dalla tv al web

Le scelte dei festival, tra stop e nuove formule

Risolto il grande nodo di Cannes, che ha annullato l’edizione 2020, ma annuncerà comunque a giorni una lista di grandi film con il proprio ‘bollino’ che approderanno anche in altre kermesse, molti altri Festival internazionali d’estate e inizio autunno rinviano o cercano di adattarsi ai limiti imposti dalla pandemia con soluzioni e formule alternative, sempre scandite da rigide misure di sicurezza. Tra i punti di riferimento c’è la Mostra Internazionale del cinema di Venezia (2 – 12 settembre) che attraverso il governatore del Veneto Zaia conferma l’edizione al Lido, più una minima parte online. Toronto (10 – 20 settembre) ha annunciato già da settimane, un’inedita via maestra sul web, che si potrebbe aprire con la prima mondiale del nuovo film di Wes Anderson, The French dispatch (titolo dato tra i ‘bollinati’ da Cannes).
Fra gli altri appuntamenti più attesi, Telluride (3 – 7 settembre), ha appena confermato l’edizione fisica, precisando che durerà un giorno in più per diluire maggiormente le proiezioni. Il New York Film festival (25 settembre – 11 ottobre) sembra voler confermare anche un’edizione fisica per quanto “più intima”, ha detto a Hollywood Reporter il direttore della rassegna Eugene Hernandez. E’ partito invece il 29 maggio e si concluderà il 7 giugno We are one, festival globale su you tube, che propone gratuitamente (anche se si incoraggiano donazioni volontarie a una raccolta fondi per la lotta al Covid -19) oltre 100 tra lungometraggi e corti provenienti da 35 Paesi e selezionati da 21 festival, tra i quali Cannes Venezia, Sundance, Tokyo, San Sebastian, Toronto, Locarno, Berlino, Annecy.
Fra gli altri, guardando a giugno, saranno totalmente online (con sale virtuali dove vedere i film) le edizioni 2020 del Biografilm Film festival di Bologna (5 – 15 giugno), Sydney Film Festival (10 – 21 giugno), Annecy International Animation Film Festival (15- 30 giugno), con confermate sezioni competitive, masterclass ed eventi e Il Far East Film festival di Udine (26 giugno – 4 luglio) che assegnerà gli Audience Awards. Optano per il rinvio lo Shanghai International Film Festival e l’Edinburgh Film festival con nuove date ancora da definire, mentre punta su un’edizione fisica, con ospiti internazionali online il Taipei International Film festival (25 giugno – 11 luglio) precisando che nel caso si verificasse una nuova ondata di contagi due settimane prima dell’apertura, la manifestazione verrebbe annullata.
A luglio Il Karlovy Vary Film festival ha annullato l’edizione fisica, creando però una selezione di 16 film con tre anteprime europee che verrà proposta dal 3 all’11 luglio in oltre 100 cinema della Repubblica Ceca. Il Bucheon Festival of Fantastic Film in Sud Corea (9- 16 luglio), programma, salvo nuove emergenze, un’edizione ‘fisica’ per il pubblico, senza ospiti internazionali e con la parte del mercato online. in Italia, l’ideatore Pascal Vicedomini conferma in loco, pur in una forma diversa, dal 12 al 19 luglio l’Ischia Global Film & Music Festival, che diventa per l’occasione l’Ischia Smart Film 2020. Ad agosto avrà un’edizione fisica, per quanto ridimensionata, il Sarajevo Film Festival (14 -21 agosto). E’ annullata invece l’edizione ‘fisica’ 2020 del Festival di Locarno che lancia però l’iniziativa online per il cinema indipendente Locarno 2020-For the Future of Films, che includerà anche il concorso per i Pardi di domani. La 50/a edizione del Giffoni film Festival si fa in quattro (dal 18 al 22 agosto; dal 25 al 29 agosto; eventi da settembre a novembre e dal 26 al 30 dicembre) confermando la parte in loco e integrandola con una parte online attraverso anche hub in Italia e all’estero che coinvolgerà migliaia di ragazzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *