NonSoloGossip

Curiosità, news e tanto altro dalla tv al web

Silvia Provvedi, arrestato il compagno Giorgio De Stefano

Per la prima volta sto pensando solo ed unicamente al mio presente e al mio futuro. Il passato l’ho realmente accantonato, ma senza dimenticarlo. Il mio augurio più grande è poter avere con il mio compagno serenità, felicità e unione” era febbraio quando Silvia Provvedi incinta della sua prima figlia commentava così a Verissimo la sua nuova relazione e il futuro che l’attendava col compagno Giorgio De Stefano, il padre della sua Nicole, dopo la tormentata relazione con Fabrizio Corona.

Ma pare che neppure ora possa viversi quella serenità tanto agognata. Il compagno e padre di sua figlia, nata neppure una settimana fa, è appena stata arrestato insieme ad altre venti persone in seguito all‘indagine della procura antimafia di Reggio Calabria.

L’operazione è stata denominata Malefix dagli investigatori, Malefix come il soprannome con cui l’altra metà delle Donatella lo chiamava durante la partecipazione al Grande Fratello Vip per tenere nascosta la sua identità. In effetti il compagno non compariva spesso sui social, rarissime le sue foto, neppure compare col suo vero nome ma con il termine Jocker, una scelta che all’epoca era parsa di riservatezza e che ora fa pensare ad altro. Quando la relazione è diventata pubblica Silvia Provvedi definiva Giorgio De Stefano “Il meglio che potessi avere” e sempre a Silvia Toffanin lo descriveva con queste parole:

Ho trovato una persona che mi ha rapito il cuore, un uomo che mi ha ridonato il sole. Non manca mai a un appuntamento col ginecologo, è molto riservato. Quando sono entrata al GF Vip ci eravamo appena conosciuti ma era l’unico mio pensiero. Mi faceva ridere, mi mancava ridere. Mi ha tolto tutte le maschere che indossavo per proteggermi, mi ha ringiovanita, mi ero ingrigita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy