NonSoloGossip

Curiosità, news e tanto altro dalla tv al web

Un’app per essere protagonista in televisione

Nell’epoca del distanziamento sociale gli strumenti che favoriscono l’interazione tra persone e l’intrattenimento da remoto assumono più valore. Lo sa bene Gianluca Vatore, Ceo di Studio Vatore, la software house che lancia UpPlay TV, l’app che rende le persone protagoniste del loro programma televisivo preferito. L’utente potrà scaricarla gratuitamente (su App Store e Google Play), collegarsi al suo quiz preferito e provare a rispondere alle domande in tempo reale, come se si trovasse al posto del concorrente.

“Quante volte da casa ci siamo trovati tutti a gridare la soluzione o a inveire contro il povero concorrente di turno che non conosceva una risposta per noi evidente? UpPlay tv è una soluzione per poter smettere i panni dello spettatore e interagire con il programma televisivo”, spiega Gianluca. Il primo format presente sull’app è ‘Versus’, un quiz che mette in competizione protagonisti del mondo televisivo, influencer e youtuber. Tutti i martedì e i venerdì entrano in un’arena virtuale, in una a sfida a due e, insieme ai propri follower, danno vita ad una sperimentazione di intrattenimento a metà tra la tv e il web. Gli utenti dell’app possono rispondere in tempo reale alle stesse domande a risposta multipla, accumulando un punteggio. Chi riuscirà a classificarsi primo dopo cinque puntate avrà l’opportunità di sfidare a ‘Versus’ il proprio beniamino. Tra i primi protagonisti gli inviati di Striscia La Notizia Moreno Morello e Fabrizio Fontana (alias Capitan Ventosa), Bruno Galasso di Casa Surace, l’influencer Paola Torrente, lo youtuber Giovanni Fois e il food creator Vincenzo Falcone e altri volti della tv della come l’ex gieffino e dj Tommy Vee e il ballerino di Amici Daniele Morelli.

UpPlay tv ambisce ad avvicinare i più giovani ad una tipologia di programmi che non rientrano ad oggi nei loro gusti: “Lo smartphone ha già dimostrato di essere uno strumento utile per ripopolare la tv di un pubblico giovane eppure le soluzioni ad oggi sul mercato mancano ancora dell’elemento della condivisione e dell’interattività di cui loro sono alla ricerca”, continua Gianluca. Il format interattivo viaggia in parallelo con una campagna di raccolta fondi su GoFundMe, ‘Versus Vs Covind- 19’ a favore della Protezione Civile, per sostenere chi combatte insieme a medici e sanitari in questa difficile battaglia.

Fonte: Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *