NonSoloGossip

Curiosità, news e tanto altro dalla tv al web

Earth Day: Stella McCartney a Londra, ogni giorno sia per la Terra

For us every day is Earth Day: per noi ogni giorno è la Giornata della Terra. Uno schermo gigantesco a Piccadilly Circus nella Londra in lockdown ospita il messaggio della stilista e attivista inglese Stella McCartney che cosi celebra il cinquantesimo anniversario della Giornata della Terra.
    Mentre la situazione attuale “è straziante, c’è speranza nello spirito di comunità e compassione non solo per combattere la pandemia, ma per salvare la Madre Terra. Ci è stata data una seconda possibilità per affrontare il nostro impatto collettivo, bisogna imparare da questo momento e agire”, dice la designer da sempre impegnata sulla sostenibilità.
    Con meno auto sulla strada, aerei nel cielo e industria fermi, i livelli globali di emissioni di carbonio potrebbero vedere il loro calo maggiore dagli anni ’40. Si è già verificato un calo del 58% delle emissioni quotidiane di carbonio nell’Unione europea, il 70% in meno del traffico stradale nel Regno Unito e una riduzione del 40% del biossido di azoto a Londra. “Impariamo – conclude la McCartney – da questo momento di pausa oggi in modo che i centri città possano essere goduti con aria non inquinata domani”. Poiché l’attività umana è diminuita, c’è stato un aumento della vivacità degli animali; con meno persone sulle spiagge, meno materie plastiche dannose alle acque o la pesca, rare tartarughe marine dalla Thailandia alla Florida hanno prodotto alcuni dei più grandi nidi della memoria recente.
“Tuttavia – mette in guardia la stilista – nessuno di questi cambiamenti positivi è permanente e la vita umana ricomincerà. Invece di tornare allo status quo, questa può essere un’opportunità per crescere. Esiste una realtà in cui la prosperità non viene a scapito del pianeta. Abbracciando l’innovazione sostenibile, possiamo e dobbiamo decarbonizzare collettivamente le nostre operazioni, sostenere l’agricoltura rigenerativa, ripristinare le nostre foreste e passare a fonti di energia rinnovabili. Dobbiamo usare meno nuovi e riutilizzare i vecchi per proteggere il clima per sempre. Dobbiamo unirci per uscire meglio – cogliendo questo momento di pausa per imparare come possiamo essere più gentili e consapevoli. Vedere le emissioni globali di carbonio iniziare a diminuire e il rimbalzo della fauna selvatica è stato come un grido di battaglia: proteggiamo la Madre Terra, insieme”.

   

Fonte: Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy